Stampa

Approfondimenti

05/06/2019 - Lago di Garda

PietraeAcqua_imm3

Panorami mozzafiato, natura incontaminata, borghi ricchi di storia ed arte, paesi accoglienti e vivaci, ville eleganti e ricercate, tradizioni enogastronomiche d’eccellenza. Queste sonoo alcune delle caratteristiche che rendono il  lago di Garda e il territorio circostante uno dei “luoghi del cuore” della nostra provincia che amiamo vivere, esplorare, fotografare. Non è un caso, dunque, che nel nostro catalogo siano numerosi i volumi dedicati a quest’area. Ve ne proponiamo una selezione con itinerari noti e altri meno conosciuti, fotografie d’autore e approfondimenti sui luoghi di cultura con l’invito a scoprire o riscoprire un territorio che molti ci invidiano.

Vittoriale_e_Gardone_imm03
E allora perché non partire da Gardone Riviera che ha un’anima poliedrica come molti dei personaggi che l’hanno abitata: i grandi alberghi del lungolago documentano i fasti della belle époque, i giardini lussureggianti con piante esotiche si mescolano alle antiche limonaie,  le monumentali ville ottocentesche fanno da contrappunto ai borghi in collina con le strette vie di impianto medievale, le chiesette rustiche delle frazioni  sia accompagnano all’elegante parrocchiale settecentesca costruita a picco sul Lago. Gabriele_DAnunnzioAd essa Gabriele d’Annunzio donò un nuovo concerto di campane perché quelle più antiche stonavano e infastidivano il suo “ritiro” fra le mura della cittadella monumentale del “Vittoriale degli Italiani”. Dal primo dopoguerra, Gardone Riviera non può  prescindere dalla presenza del “Vate” e dalla sua volontà di celebrare la sua storia e quella dell’Italia attraverso  le “pietre vive” degli edifici, delle sculture, delle istallazioni del Vittoriale. 
 

Anche Sirmione vive di memorie letterarie e poetiche: per primi i versi  di Catullo la celebrano come luogo di quiete ritrovata e di pace, poi gli umanisti creano il mito delle “Grotte di Catullo” 

MP_Catullo162bis

legando inesorabilmente la figura del poeta latino alle spettacolari rovine della villa romana che si affaccia sul lago dalla punta della penisola, ed ancora gli scrittori ottocenteschi la rendono una tappa imprescindibile del Grand Tour. Uno spirito antico si accompagna, dunque, alla Sirmione moderna che apprezziamo anche come centro turistico e termale e ci regala “cartoline” di ricordi ed esperienze piacevoli.

Oltre le rive, il Garda è anche natura e paesaggio: ci sono quelli spettacolari della Riserva naturale della Rocca e del Sasso di Manerba dove l’acqua e la pietra si incontrano, dove la flora e la fauna si arricchiscono di specie rare;3Z7A0072_Capriolo si possono esplorare quelli incontaminati della Foresta regionale “Gardesana Occidentale” che si possono assaporare attraverso il ritmo lento delle passeggiate fra boschi secolari, grotte e incontri con camosci e caprioli, galli cedroni e, per i più fortunati, aquile reali.  

 

I nostri suggerimenti per conoscere il Lago di Garda e il suo territorio. I volumi sono in promozione fino al 30 giugno:

Vittoriale_e_Gardone_copAB123_copSirmione_copCastelloSirmioneITA_copBoschi_del_lago_copAB128_copPietraeAcqua_copAB131_cop