ECONOMIE DI FINE SECOLO


ECONOMIE DI FINE SECOLO

N. prodotto: ISBN 88 7385 284 X

a cura di Terenzio Maccabelli

L'industria bresciana fra realtà locale e dimensione globale

contributi di G.P. Cella, R. Faini, B. Manghi, F. Onida, G. Provasi, G. Sapelli
cm 17x11, 124 pp.
© dicembre 1995


La provincia bresciana si colloca tra le maggiori aree industriali della Comunità europea. Il cruciale passaggio di fine secolo, segnato da mutamenti profondi nei sistemi produttivi e politico-sociali, getta tuttavia una luce del tutto nuova sulla peculiare caratterizzazione della nostra provincia. Negli ultimi decenni, infatti, lo sviluppo economico delle aree più avanzate del pianeta sembra ormai prevalentemente orientato verso le attività terziarie e dei servizi. I processi di globalizzazione e internazionalizzazione dei mercati e i radicali cambiamenti organizzativi nelle imprese e nel mondo del lavoro obbligano quindi a interrogarsi sulle possibili dimensioni sociali ed economiche delineate, nel contesto bresciano, dal perdurare di una marcata vocazione industriale.

SOMMARIO
Premessa -
T. Maccabelli, Introduzione. Mercato, impresa e lavoro tra globale e locale - Le nuove dimensioni della concorrenza - F. Onida, Integrazione economica o frammentazione? - R. Faini, Le prospettive dell’industria bresciana di fronte all’internazionalizzazione dei mercati - Imprese e imprenditori - G. Sapelli, Dall’impresa familiare ai gruppi d’impresa: per un nuovo modello di capitalismo italiano - G. Provasi, Il passaggio generazionale nelle imprese familiari bresciane - Lavoro e società post-industriale - B. Manghi, Progresso tecnologico e trasformazioni nel mondo del lavoro - G.P. Cella, Una “anomalia” industriale: la realtà bresciana e la cultura del lavoro

Disponibile
possibilità di spedizione entro 5 giorni

6,20

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Tema: Economia
Zona d'interesse: Provincia di Brescia

Cerca questa categoria: Confronti