"ALLA MIRABELLA"


"ALLA MIRABELLA"

N. prodotto: ISBN 88 7385 571 7

Giacomo Cappellini

Lettere dal carcere (Castello di Brescia, febbraio-marzo 1945)

a cura di Giacomo Cappellini jr. e Mimmo Franzinelli
cm 26x20, 104 pp. , 67 imm.
© marzo 2003


Giacomo Cappellini (1909-1945), maestro di Cerveno, è stato il più autorevole esponente della Resistenza nella media Valcamonica. Entrato nelle Fiamme Verdi, divenne coordinatore delle forze partigiane nella zona di Cerveno. Catturato il 20 gennaio 1945, fu trasferito al Castello di Brescia, dove rimase detenuto fino alla fucilazione, eseguita il 24 marzo.
Il libro raccoglie le lettere scritte da Cappellini durante la prigionia ai familiari e ai compagni di lotta. Gli scritti vergati alla vigilia dell’esecuzione sviluppano pacate e commoventi riflessioni sulla propria sorte e sul persistente affetto per i propri cari, evidenziando una notevolissima forza interiore e una rara capacità di distacco dalle contingenze della vita.

INDICE
Giacomo Cappellini jr., Per ricordare e mai dimenticare... - Mimmo Franzinelli, La Resistenza, la prigionia e la morte
Lettere dal carcere - Scritti clandestini - Lettere vistate dalla censura - Messaggio e poesia “Alla Mirabella” - L’addio ai familiari e alla fidanzta
Documenti: Il Comando Fiamme Verdi sulla cattura di Cappellini - Lettere di Giuliano Panteghini - La sentenza - La testimonianza del cappellano militare Domenico Radicchi

Disponibile
possibilità di spedizione entro 5 giorni

14,00

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Tema: Storia - Politica
Zona d'interesse: Valcamonica

Cerca questa categoria: Grafostorie