RODOLFO VANTINI (1792-1856)


RODOLFO VANTINI (1792-1856)

N. prodotto: ISBN 978 88 7385 848 1

Antonio Rapaggi

Uno studio sul massimo esponente dell'architettura bresciana dell'800

Volume in cofanetto
Fotografie di Marco e Matteo Rapuzzi
cm 21x29,7, 48 pp., 579 ill.
@ dicembre 2012


La conoscenza dell’opera di Rodolfo Vantini (1792-1856), si arricchisce di un tassello fondamentale. La monografia di Antonio Rapaggi, promossa dall’Associazione Amici dei Musei di Brescia, propone – in 450 pagine illustrate da quasi 600 immagini a colori – una raccolta unica di documenti, architetture e notizie biografiche sul celebre architetto bresciano.
Dal 1963, anno del primo studio realizzato da Lionello Costanza Fattori per la Fondazione Ugo Da Como di Lonato, grazie a un sistematico lavoro di ricerca d’archivio sono venuti alla luce più di 800 disegni, un’ampia selezione dei quali è riprodotta nel volume, accanto alle fotografie delle architetture realizzate dal Fotostudio Rapuzzi di Brescia. Sono documentati circa 200 progetti, alcuni inediti, tutti catalogati in forma di scheda e di regesto finale.
Il libro fornisce una possibilità unica di approfondimento, non solo sulle opere più conosciute di Vantini come il Campo Santo cittadino, ma anche sulla qualità e l’estensione dei suoi interventi nell’architettura religiosa e civile: i progetti vantiniani riguardano infatti il centro storico cittadino e gran parte dei paesi del Bresciano; si estendono inoltre a Milano, Bergamo, Trento, Mantova, nel Veronese, nel Comasco.
Un quadro biografico e artistico completo, che mette in piena luce la genialità di Vantini, con Antonio Tagliaferri il massimo esponente dell’architettura bresciana dell’800.

INDICE
- Prefazione - Premessa - RODOLFO VANTINI (1792-1856) - Neoclassicismo e Romantik - 1792. Una galleria di ritratti - 1807. A Pavia - 1813. Insegnante al Liceo - 1815-1821. “Voluttà della malinconia” - 1820. La cupola del Duomo Nuovo - 1822. “Una fervida fantasia” - 1823. Haec meminisse juvabit - “Aula sacra a Minerva”. Il fascino dell’archeologia - 1824. Esteti e collezionisti: Paolo e Paolina Tosio - Il cantiere del Campo Santo - 1827. Porta Orientale a Milano - 1828. Milano “ricca Babilonia” - La “città-servizi” - 1830. Il Duomo Nuovo - 1831. Un giardino e una villa - 1832. La creazione dello studio professionale - Civiltà della dimora - 1833. Venezia - 1834. L’abbandono scolastico - Nomi di donne - 1834. La cupola del Campo Santo - Il completamento del Campo Santo - 1834. “L’animo oppresso” - 1835. “Le belle anticaglie” - 1836. Cholera morbus - Le “arti affini” - 1838. L’altare del SS. Sacramento nel Duomo Nuovo - 1839. Il secondo viaggio - 1841. Napoli e Palermo - 1841. L’Ospedale di San Domenico - La ferrovia “Ferdinandea” Milano-Venezia - 1843. La crisi professionale - 1843. Alessandro Bonvicino detto il Moretto - “Cesellatore di quisquilie” - 1844. Il secondo matrimonio - 1844. “Architettura Rurale” - I Congressi degli Scienziati Italiani - 1846. Ancora l’archeologia - 1847. Due viaggi: Germania-Reno e Roma- Firenze - Neogotico e “cinquecentismo” - 1848-49. Risorgimento - 1850. Parigi - 1852. Quinto viaggio per l’Italia - Gli ultimi lavori - 1855. L’Esposizione Universale - 17 novembre 1856 - Regesto cronologico dell’attività progettuale di Rodolfo Vantini - Note bibliografiche - Bibliografia - Indice dei nomi e dei luoghi

Disponibile
possibilità di spedizione entro 15 giorni

90,00

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Tema: Arte - Architettura - Storia
Zona d'interesse: Italia settentrionale

Cerca anche queste categorie: Monografie d'arte e architettura, Studi di storia dell'arte